Anonymster

NordVPN vs ExpressVPN

NordVPN ed ExpressVPN sono due servizi stabilmente fra i leader di mercato nel settore delle VPN. Tuttavia, potresti aver notato delle nette differenze in termini di prezzo, chiedendoti quale sia la ragione. Queste VPN offrono un servizio simile? O ce n’è una che primeggia sull’altra? Andiamo a leggere questa recensione ExpressVPN vs NordVPN per conoscere la risposta.

NordVPN vs ExpressVPN

L’industria delle VPN è nel pieno di un boom, e per diverse ragioni. Sempre più persone in giro per il mondo stanno cominciando ad utilizzare una VPN per proteggere la loro connessione internet. Sono alla ricerca di un modo per tutelarsi contro le compagnie che vogliono invadere la loro privacy, i governi ficcanaso, gli hacker, malware di ogni tipo e via discorrendo.

Per non menzionare il fatto che che le geo-restrizioni e le censure di ogni genere e tipo stanno davvero limitando l’accesso degli utenti a molti contenuti. Come risultato di questa serie di fattori, le VPN stanno piano piano diventando una sorta di necessità per chiunque voglia fare esperienza di una rete “libera”.

Detto questo, non è da meravigliarsi se molte persone vogliano una VPN, e men che meno se desiderino trovare la migliore. Se tutte queste minacce possono portare alla scelta di comprare un servizio VPN, dovremmo almeno assicuraci che il provider possa mettere a disposizione tutto ciò che realmente ci serve in termini di privacy, sicurezza ed altro.

Fatta questa premessa, molti utenti svolgono le proprie ricerche ed arrivano ad isolare un certo numero di servizi che si ripropongono continuamente in giro per la rete. Nello specifico, due di questi nomi sono ExpressVPN e NordVPN, servizi che oggi compareremo per vedere quale sia meglio utilizzare.

ExpressVPN vs. NordVPN

Prima di cominciare, dovremmo mettere in chiaro una cosa: questi due sono probabilmente i nomi che più spiccano nell’industria delle VPN. Entrambi hanno alle spalle anni di attività e migliaia o addirittura milioni di utenti ai quali hanno offerto i loro servizi, in tutto il modo. Alla fine, sono diventati non solo popolari, ma anche affidabili.

Come tali, rappresentano entrambi delle soluzioni di grande valore nel caso in cui vogliamo semplicemente proteggere la nostra connessione. Questo articolo non vuole però provarne l’utilità per gli utenti occasionali, perché questo argomento è già stato trattato diverse volte.

Se sei interessato, puoi dare un’occhiata alle nostre recensioni di NordVPN ed ExpressVPN.

Ciò su cui ci siamo focalizzati, è l’individuazione della migliore. Al fine di scoprire quale servizio sia il più adatto, andremo a prendere in considerazione diversi parametri, come:

  • Funzionalità
  • Sicurezza
  • Poltiche di Logging
  • Giurisdizione
  • Funzionalità per lo Streaming
  • Abbonamenti e Prezzi
  • Altro.

Detto questo, cominciamo.

ExpressVPN vs NordVPN – Carattersitiche

Come abbiamo già detto, entrambe le VPN si collocano fra i servizi più desiderabili nel settore, per via delle tante funzionalità.

Sebbene ne condividano molte, ognuna di esse ha anche delle sue peculiarità. Un esempio può essere lo split-tunneling di ExpressVPN, che ti permette di decidere quali applicazioni devono utilizzare la protezione della VPN e quali no.

Parleremo di questo più avanti nella recensione. Per il momento, ecco una lista delle funzionalità che le aziende offrono.

ExpressVPN

  • Miglior protocollo di sicurezza (OpenVPN)
  • Crittografia più forte disponibile (256-bit AES)
  • 3,000 server in 94 paesi
  • Politica no-log
  • Molto veloce e perfetta per lo streaming
  • Consente di sbloccare Netflix ed altro
  • Ha base nelle Isole Vergini Britanniche, al di fuori della giurisdizione Eyes 5/9/14
  • Router Firmware Custom
  • Applicazioni per Windows, Android, Mac, iOS, Amazon Fire, Linux, routers, Smart TVs, console ed altro
  • Live chat h24 per assistenza clienti
  • Garanzia di rimborso 30 giorni
  • 3 piani di pagamento
  • 5 connessioni simultanee
  • Estensioni Browser per Chrome, Firexfox, Safari
  • Funzionante in Cina
  • Protezione fughe DNS
  • Kill Switch
  • Permette il torrenting

NordVPN

  • Protocollo VPN (OpenVPN)
  • Ottima Crittografia (256-bit AES)
  • 5,380 server in 59 paesi
  • Policy no-log
  • Eccellente velocità, perfetto per lo streaming
  • Sblocca Netflix, Hulu, BBC iPlayer, NBC ed altri
  • Quartier generale a Panama, al di fuori della giurisdizione Eyes 5/9/14
  • Disponibile per Windows, Mac, Andorid, Linux, iOS, AndroidTV
  • chat live per il supprto h24
  • Garanzia di rimborso 30 giorni
  • 3 opzioni di pagamento
  • 6 connessioni simultanee
  • Estensione browser per Chrome e Firefox
  • Funzionante in Cina
  • Protezione da fughe DNS
  • Kill Switch
  • Supporta il torrenting

Come puoi vedere, ci sono moltissime similarità fra questi due servizi. Tuttavia, con questa premessa in mente, andiamo a vedere le performance in quanto a sicurezza, privacy ed anonimato.

Sicurezza: Che Protocollo Usa NordVPN?

VPN protocols

Molte VPN utilizzano ancora dei protocolli piuttosto datati, mentre alcuni servizi ne hanno addirittura sviluppato di propri. Le VPN che ripiegano su protocolli più vecchi, solitamente consentono all’utente la scelta su quale utilizzare.

Se parliamo di NordVPN, la loro scelta è ricaduta sul migliore protocollo disponibile: OpenVPN.

Questo protocollo è considerato il top del top all’interno dell’industria, ed è per questo motivo che riscuote un tale successo. Tuttavia, NordVPN non solo offre questo protocollo, ma ne mette a disposizione molti altri, come IKEv2, L2TP, e PPTP, e gli utenti possono controllare quale venga utilizzato in ogni momento.

In termini di crittografia, NordVPN utilizza una crittografia AES 256-bit, che sino ad oggi non ha mai subito brecce, affermandosi come la creme de la creme dell’industria ad oggi.

Inoltre, NordVPN offre anche la tecnologia Obsfproxy cloacking, DNS, WebRTC, e IPv6 per la protezione da fughe. Ha anche un Kill Switch ed un DNS privato.

Sicurezza: Le Funzionalità di ExpressVPN

Per quanto riguarda ExpressVPN, anche questo servizio utilizza OpenVPN, L2TP e PPTP in termini di protocolli di sicurezza. Tuttavia, invece dell’IKEv2, ha optato per un SSTP. Questa è una prima, piccola differenza rispetto a NordVPN. Tuttavia, la maggior parte degli utenti non ha la necessità di selezionare un’altra opzione rispetto ad OpenVPN.

Così come NordVPN, anche ExpressVPN offre una crittografia a 256 bit, ma la tecnologia cloacking si avvale di Cipher. Se parliamo di protezione da fughe, offre un DNS, WebRTC, e IPV6, esattamente come NordVPN.

Infine, utilizza un DNS Private ed un Kill Switch, in aggiunta al già menzionato split-tunneling.

Privacy: Quanto È Sicura ExpressVPN?

ExpressVPN privacy

Se si parla di privacy, ExpressVPN prende molto sul serio questo discorso. Il quartier generale del servizio è nelle Isole Vergini Britanniche, molto al di fuori del raggio d’azione dell’Eyes Surveillance Alliance 5/9/14.

In altre parole, i governi ficcanaso non hanno il diritto di presentarsi presso la sede fisica del servizio di VPN chiedendo informazioni sui suoi utenti. Ed anche se lo facessero, la cosa non frutterebbe granché, visto che il servizio non trattiene i dati dei clienti.

ExpressVPN trattiene alcune informazioni, che si limitano però alle credenziali di connessione che vengono usate per fini statistici e per il miglioramento del proprio servizio. Nulla che possa davvero mettere in pericolo la tua privacy.

ExpressVPN vs NordVPN no-logs agreement
ExpressVPN è un servizio al 100% No-Log.

Ciò detto, il servizio garantisce il non immagazzinamento delle informazioni relative all’attività online, e l’unico dato di cui abbiano realmente bisogno è l’indirizzo utilizzato per la creazione dell’account. Quello ed ovviamente il metodo di pagamento . Dovresti anche tenere a mente che il servizio potrebbe decidere di trattenere i dati che riveli durante le comunicazioni con il servizio clienti. In altre parole, questo servizio non rivelerà nulla che tu non abbia intenzionalmente reso noto.

Tuttavia, la cosa non dovrebbe rappresentare un gran problema, visto che ExpressVPN offre ai suoi utenti anche l’opzione di pagare in completo anonimato tramite Bitcoin o Mint.

Privacy: NordVPN È la Scelta Migliore?

NordVPN Privacy

Parliamo adesso di NordVPN. Anche questo servizio ha base in una nazione che ti metterà al sicuro dal patto per la sorveglianza: Panama. In altre parole, entrambi i servizi sono tutelati dalla possibilità che governi di ogni parte del mondo, come Stati Uniti, UK e Canada, possano raccogliere informazioni sui loro clienti.

Tuttavia, a differenza di ExpressVPN, NordVPN non trattiene alcun dato. In sostanza, NordVPN potrebbe rivelarsi in leggero vantaggio, qualora tu fossi particolarmente preoccupato per la tua privacy.

NordVPN inoltre non conserva dati relativi all’attività online. Il servizio avrà bisogno di una mail, ma provvede all’anonimato grazie ad una serie di metodi di pagamento che includono Bitcoin, Litecoin, Ethereum, Zcash, XRP, Gridcoin, Dash, e Monero.

NordVPN vs ExpressVPN no-logs policy
La politica no-log di NordVPN

Insomma, sebbene sia vero che niente di male si possa dire su ExpressVPN, per quanto riguarda la privacy le nostre analisi ci portano a decretare un vincitore in NordVPN, visto la politica completamente no-log ed il maggior numero di modalità di pagamento anonime consentitive.

E, qualora tu fossi preoccupato per la tua privacy durante il browsing, è bene notare che entrambe queste VPN mettono a disposizione un Kill Switch automatico. Questo Kill Switch si attiverà istantaneamente in caso di malfunzionamento dell’applicazione. Interromperà la connessione momentaneamente, in modo che i tuoi dati rimangano al sicuro.

Anonimato: ExpressVPN È Meglio di NordVPN?

Andiamo adesso a valutare le possibilità di queste due VPN in termini di anonimato, cominciando da ExpressVPN. Come probabilmente saprai, le tue possibilità di navigare in maniera anonima si rifanno alla rete di server delle VPN.

Questo network di server è estremamente importante per qualsiasi VPN, poiché determina la possibilità di aggirare alcune restrizioni. Le censure presenti online e le geo-restrizioni, stanno diventando imperanti nella rete di oggi. Per questo motivo, è necessario utilizzare una VPN per sbloccare la maggior parte del contenuto che si potrebbe voler visionare.

Alcuni esempi possono includere la versione straniera di Netflix ed altri servizi simili, o magari social media, testate giornalistiche e via discorrendo. Tutto questo si rifà alla localizzazione dei server di una certa VPN.

Utilizzando un server VPN gli utenti possono mascherare l’indirizzo IP, ovvero l’identificativo che i vari siti web utilizzano per determinare la localizzazione di un utente nel mondo. Semplicemente rimpiazzandolo con un altro IP di proprietà della compagnia, magari nel Regno Unito, il servizio ti darà modo di accedere a qualsiasi contenuto che sia sottoposto ad una geo-restrizione ed in teoria fruibile solo da utenti che si trovino nello UK.

In questo modo, potrai aggirare qualsiasi restrizione geografica. Potrai anche bypassare la censura introdotta da alcuni paesi. La cosa include anche compagnie, università e via discorrendo.

Ora, ExpressVPN dispone di una rete server davvero massiva, che conta più di 3,000 unità sparse in 94 paesi in tutto il mondo. E’ una delle reti più tentacolari di tutta l’industria, e come tale ti permetterà di sbloccare virtualmente qualsiasi contenuto in quelle 94 nazioni.

Inoltre, l’alto numero di server per nazione, fa sì che nessuno venga mai “rallentato” da un eccessivo numero di utenti, ed è proprio per questo motivo che il servizio è in grado di offrire una velocità top. Potrai quindi scaricare file di grandi dimensioni, goderti lo streaming senza la noia del buffering, giocare a videogiochi online e molto altro.

Anonimato: Come Si Comporta ExpressVPN?

In termini di server, NordVPN è allo stesso tempo migliore e peggiore. Le unità a disposizione di questo servizio sono ben 5,800, e l’offerta è quindi quasi il doppio rispetto a quella di ExpressVPN.

Tuttavia, questi 5,800 server vanno a coprire “solamente” 59 paesi, ben 35 in meno rispetto a quelli inclusi nell’offerta ExpressVPN. Entrambi i servizi sono veloci, e rinomati per la loro capacità di sbloccare contenuti.

Detto ciò, ExpressVPN è nettamente superiore in quanto a portata, sebbene NordVPN possa offrire un numero di server quasi doppio e rendere ancora più fluido il traffico dei propri utenti. E’ proprio per questo motivo che NordVPN può offrire una velocità senza confronti, a prescindere dal numero di clienti connessi allo stesso tempo.

ExpressVPN vs. NordVPN: Setup ed Interfaccia

Nel parlare del setup delle due VPN, dobbiamo dire che entrambi i servizi sono davvero semplici da installare.

ExpressVPN ha delle applicazioni dedicate che coprono un maggiore numero di dispositivi, ma NordVPN funzionerà a meraviglia su tutti i sistemi più popolari. Entrambi i servizi offrono plugin per i browser, che potranno essere installati sia su Chrome che su Firefox.

L’applicazione di ExpressVPN è piuttosto piccola, e le proporzioni la rendono mobile-friendly ma anche molto gradevole su PC e Mac. Molti utenti apprezzano questa caratteristica, poiché l’applicazione non risulta troppo ingombrante sullo schermo, e presenta anche un’interfaccia molto pulita, senza distrazioni non necessarie. C’è un pulsante per la connessione, una lista server, e l’ultimo a cui ti sei connesso.

ExpressVPN 7.0 new app

La rete server di ExpressVPN è organizzata in maniera davvero pulita, sotto forma di lista. Puoi semplicemente aprirla e cercare la località dalla quale vuoi connetterti.

D’altro canto, NordVPN può offrire un’interfaccia più accattivante, dove i server vengono mostrati su una mappa globale che domina l’applicazione.

L’applicazione di per sé non risulta molto efficiente in termini di spazio, ma la cosa non rappresenta un problema. Puoi semplicemente minimizzarla e renderla meno ingombrante.

NordVPN iOS App

Ora, coloro che preferiscono i server elencati in una lista, possono impostare anche NordVPN in questa maniera. Comunque sia, non potrai settare ExpressVPN in modo che li mostri su una mappa. La cosa potrebbe quindi rendere NordVPN più user-friendly, per questo specifico dettaglio.

In sostanza, tutto si rifà alle tue preferenze. Comunque sia, mentre NordVPN può essere impostato in entrambe le configurazioni, ExpressVPN ne mette a disposizione solo una.

Come abbiamo già detto, entrambe le app sono piuttosto semplici da navigare ed impostare, a seconda dalle tue preferente in termini di settaggi. Accenderle e spegnerle si rivela essere molto semplice, visto che questo “compito” può essere espletato tramite il pulsante On/Off.

In sostanza, la differenza fra le app non è molta, sebbene NordVPN potrebbe apparire più user-friendly, mentre ExpressVPN più professionale.

NordVPN vs ExpressVPN – Servizio Clienti

Il servizio clienti fa tutta la differenza del mondo nella scelta di una VPN. Dopotutto, hai bisogno che il customer service sia non solo disponibile e rapido da raggiungere, ma anche professionale e competente. Molti servizi di VPN stentano ancora oggi a capirlo e mettono a disposizione una chat live, ad esempio, mentre altri non si curano neanche di formare un team davvero professionale ed utile per il cliente. Ci sono moltissimi aspetti potenzialmente problematici relativi all’assistenza che possono rendere i l’utenza scettica nei confronti di un determinato servizio.

Siamo felici di poter affermare che entrambe queste VPN hanno un servizio di assistenza davvero eccellente, sebbene il team di ExpressVPN possa rivelarsi più veloce nella risposta alla e-mail.

Sia ExpressVPN che NordVPN possono essere contattati tramite la chat live, le mail ed i ticket. Nessuno dei due servizi però mette a disposizione il supporto telefonico, sebbene nel sito si trovino delle informazioni davvero eccellenti. Parliamo di tutorial video e guide che possono sviscerare la maggior parte degli errori potenzialmente riscontrabili, offrendo anche delle valide soluzioni.

Come abbiamo già menzionato, entrambi questi servizi forniranno delle risposte davvero dettagliate ed utili.

Detto ciò, i test svolti hanno rivelato che il tempo di risposta di ExpressVPN è in media più rapido, sebbene in alcune circostanze il confronto si sia risolto in un pareggio. Con questo, ovviamente, ci riferiamo alle domande poste tramite mail. Allo stesso tempo, i risultati sono simili per i tempi di risposta tramite chat live.

Abbonamenti e Prezzi

Infine, ci prendiamo un po’ di tempo per illustrare i piani ed i prezzi delle due VPN. Questi due servizi sono relativamente simili in termini di costi, sebbene uno offra delle possibilità sicuramente più variegate, come stiamo per vedere.

Abbonamenti e Prezzi ExpressVPN

ExpressVPN vs NordVPN plans and prices

Se vorrai optare per ExpressVPN, queste sono le offerte fra cui potrai scegliere:

  • piano mensile — $12.95 al mese
  • piano semestrale — $9.99 al mese; $56.95 in totale (due pagamento semestrali)
  • piano annuale — $6.67 al mese (solo utilizzando questo coupon).

E’ bene anche notare che ExpressVPN al momento include 3 mesi gratuiti nella sua offerta annuale. In altre parole, optando per questo piano potrai usufruire del servizio per 15 mesi, al costo di 99,95$. Trascorso questo tempo, il rinnovo coprirà solamente 12 mesi.

Tutti i piani comprendono un policy di rimborso di 30 giorni, con la quale potrai chiedere che ti venga restituito il costo della VPN durante il primo mese subito dopo il pagamento.

NordVPN – Abbonamenti e Prezzi

NordVPN vs ExpressVPN Pricing

Andiamo adesso a dare un’occhiata all’offerta di NordaVPN, e confrontiamola con quella di ExpresVPN.

  • Piano mensile— $11.95 al mese
  • Piano annuale — $6.99 al mese ($83.88 in totale, fatturazione annuale)
  • Piano biennale — $3.99 al mese ($119.76 totali, fatturazione semestrale)
  • Piano triennale— $2.99 al mese ($125.64 totali, fatturazione ogni 3 anni)

Esattamente come ExpressVPN, anche NordVPN mette a disposizione tre mesi gratuiti all’interno del pacchetto più avanzato, quello triennale. In questo modo, al costo di 125,64$ dollari avresti a disposizione il servizio per 39 mesi.

Salta subito all’occhio la mancanza di un pacchetto di 6 mesi nell’offerta NordVPN, cosa che invece viene contemplata in quella ExpressVPN. Tuttavia, NordVPN si rivela essere la perfetta soluzione per chi vuole semplicemente sottoscrivere il servizio e poi dimenticarsene per più di tre anni.

Tuttavia, un impegno a lungo termine comporta degli svantaggi. Ad esempio, non puoi sapere cosa potrà accadere in questo lasso di tempo. Nessuno può dire con certezza se un servizio manterrà i suoi standard in termini di qualità per un lasso di tempo tanto lungo. C’è la possibilità che le cose cambino, o che magari il servizio venga chiuso. Se la cosa dovesse accadere, ti ritroveresti ad aver sottoscritto un abbonamento ad un servizio che non viene più fornito.

Nonostante questo, pensiamo che il gioco valga la candela: da un punto di vista monetario, questa offerta ti permetterà di risparmiare il 70%, se comparato al costo di un abbonamento rinnovato mensilmente per lo stesso arco di tempo. Inoltre, il rischio che la VPN venga chiusa non è davvero così realistico. I servizi di questo tipo non hanno registrato incidenti simili per anni ed anni.

Esattamente come per ExpressVPN anche NordVPN contempla una garanzia di rimborso di 30 giorni. In questo modo, potrai sperimentare il servizio per un mese intero testandone le funzionalità, e se dovessi decidere che non fa per te, avrai modo di ottenere un rimborso completo sull’esborso.

NordVPN vs ExpressVPN: Chi è il Vincitore?

In sostanza, chi si aggiudica questo confronto fra ExpressVPN e NordVPN?

Come probabilmente avrai già capito, la scelta è piuttosto ardua. Questi servizi sono egualmente affidabili, ed offrono le stesse garanzie in termini di funzionalità sicurezza e privacy.

ExpressVPN copre un maggiore numero di paesi con la sua rete di server, ma NordVPN ha quasi il doppio di singole unità.

ExpressVPN può vantare una maggiore responsività nel supporto clienti tramite mail, ma NordVPN non se la cava affatto male, ed entrambi i servizi non impiegheranno più di due ore a rispondere, mal che vada.

In termini di piani e prezzi, NordVPN offre opzioni a lungo termine, cosa che può essere vista sotto una luce positiva o negativa, a seconda del rendimento del servizio nei tre anni successivi alla sottoscrizione. I costi delle varie offerte si pareggiano in maniera quasi identica.

Anche la loro interfaccia utente è davvero user-friendly, in entrambe le circostanze. ExpressVPN può risultare un tantino più efficiente e professionale nell’aspetto, mentre NordVPN punta sulla facilità d’uso.

In sostanza, la decisione finale spetta a te.

Entrambe queste VPN rappresentano il top della categoria, e la discriminante non può che essere la tua preferenza personale. A prescindere dalla tua scelta, è improbabile che tu possa pentirtene.

Per altre informazioni, puoi dare un’occhiata alle nostre recensioni NordVPN ed ExpressVPN.

Claudio R.

Claudio is the alias of the co-founder and chief editor of Anonymster. He is a keen advocate of Internet security and has been working on reviewing Internet privacy tools for many years. He cannot live without his MacBook, rigorously protected by a VPN!!

Add comment

Il Nostro Lavoro

Il nostro team ha già testato 50 connessioni VPN e altre saranno testate a breve

Tutti i mesi i test vengono ripetuti per tenerti aggiornato sulle loro prestazioni. In base ai risultati dei nostri test decidiamo quali sono le connessioni VPN da noi preferite.

Le Migliori VPN Scelte Da Noi


Informativa: a volte riceviamo un compenso da alcune delle VPN che testiamo. Siamo indipendenti e le opinioni qui espresse sono le nostre

Migliori VPN 2020

ExpressVPN Logo#1 Nostra Scelta  Visita Sito


CyberGhost Logo#2 Qualità/Prezzo  Visita Sito


NordVPN Logo#3 Ottima Velocità  Visita Sito


HMA VPN Logo#5 Prova Gratuita  Visita Sito